Il blog di MammaGabry

Questo è un contenitore di idee e pensieri che vorrei condividere con voi... Avrei piacere che diventasse uno spazio dove parlare di tutto quello che riguarda figli, famiglia e vita.

Se sei interessato a qualcuno dei miei lavori inviami una mail: papaveriepapere2009@live.it

domenica 26 maggio 2013

Il barattolo della calma....

Uno degli argomenti che vengono trattati di più sui blog che si occupano prevalentemente di attività con i bambini è il "Barattolo della calma". Questo è un metodo utilizzato per calmare i bambini  nel culmine di un capriccio, e consiste nel mostrare loro un barattolo pieno di materiale gelatinoso brillante e luccicante in cui galleggiano glitter a forma di stelle o cuori...  Tutto nasce dal metodo montessoriano e alla fin fine, secondo me,  non è altro che un diversivo, una sistema per attirare l'attenzione del bimbo e distrarlo dal capriccio. Fin qui tutto bene, però continuo a riflettere che anche senza barattolo si può distrarre il bambino...perché non è che tutti andiamo in giro con un barattolo glitterato e gelatinoso in borsa, o no? E, soprattutto, che il metodo del "barattolo della calma astratto" io l'ho sempre applicato con i miei bimbi già in tempi non sospetti, perché il capriccio arriva quando non te lo aspetti, quando non sei pronta con un barattolo colorato in mano ed allora che si fa? Io in genere cerco di distrarli con le risate...si, le risate! A volte basta poco, solo un solletichino veloce che smorzi sul nascere l'"incidente", altre raccontando qualche cosa riferita alla causa del capriccio facendola diventare ridicola e riferendola a qualcuno che loro conoscono bene e da cui mai si aspetterebbe un "errore". Funziona quasi sempre, ma credo che neanche il barattolo "vero"  riesca sempre nel suo intento. Quello che nel tempo ho imparato è che posso usare il "barattolo virtuale" anche per me; quando sento che la pazienza è arrivata al limite, quando gli impegni mi opprimono, quando penso di non farcela mi concentro sul ricordo di qualcosa che mi ha fatto stare bene e, quasi per magia, il benessere del momento rievocato ritorna ed io posso riprendere a sbrigare le cose con calma e serenità.... E voi avete usato o usate il barattolo della calma, vero o virtuale che sia?
Aspetto il vostro parere, a presto Gabriella

13 commenti:

  1. Ciao Gabry ... che dire, non avevo mai sentito parlare di questo oggetto sbarluccicante !!! I miei cuccioli fortunatamente non sono da capricci, ma come dici tu arrivano qnd meno telo aspetti e nel momento meno opportuno. Riesco però anche io distraendoli, facendogli un solletichino, una voce un po' giocosa o la faccia sbalordita x il capriccio a sanarli sul nascere. Un barattolo avrebbe probabilmente una potenzialità le prime volte, poi penso perderebbe la sua efficacia. Buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che sostanzialmente usiamo tutte il "barattolo virtuale"! E' bello scoprire che il nostro istinto materno ci porta a comportamenti ritenuti "corretti" da grandi scuole quali la Montessori...

      Elimina
  2. Mai sentito parlare di questo metodo!! Comunque quando si arriva al limite bisogna davvero trovare un sistema immediato per distrarli....di solito o solletico oppure la prendo in braccio e le canto una canzoncina che a lei piace e intanto balliamo.....a volte la prendo e faccio finta di lanciarla nel vuoto, altre volte, se proprio non si calma, cerco di farle notare qualche uccellino o un fiorellino fuori dal balcone.....insomma, ogni giorno ne invento una nuova ma non nascondo che qualche nota alta a volte mi scappa!!
    Bacioni
    Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Giovanna, per le note "alte" io a volte faccio concorrenza ala Callas!!!! Però a mia discolpa devo dire che gestire i capricci di due in contemporanea mi impone di attirare l'attenzione di almeno uno e poi tranquillizzare l'altra! Un abbraccio

      Elimina
  3. Dunque, per la prima volta leggo di questo barattolo e ti ringrazio perchè il mio di cucciolo è abbastanza esuberante e capricciosetto...mmm...quindi credo proprio che proverò il barattolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! Sono felice di esserti stata utile con questo post! Facci sapere come va!!! Un bacio a te ed al tuo cucciolo, Gabriella

      Elimina
  4. Altro che bimbi, questo serve a me :-)
    Mio zio, quando ero piccola mi raccontava di possedere un negozio di pazienza. Santo cielo, che giornataccia ho avuto oggi, non mi reggo in piedi.Grazie al tuo barattolo e al negozio, cercherò di mantenere la calma e di andare avanti,
    Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma tuo zio non poteva lasciacelo in gestione il negozio?! Sai quanti barattoli avremmo potuto vendere??? Un bacio Gabriella

      Elimina
  5. premi per te qui

    http://sweetmakeupandfashion.blogspot.it/2013/05/premi-premi-premi.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara!!! Appena mi libero passo e...riscuoto!!!!

      Elimina
  6. Ciao, sono nuova nel tuo blog.. oggi non ho il tempo per girellarlo tutto ma mi riprometto di tornare presto. Avrei bisogno io di un barattolo così, in questo periodo così triste .. Baci Stefania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ho letto di là nel tuo blog...mi dispiace, ti abbraccio Gabriella

      Elimina
  7. da usare in classe, grazie
    http://mrsdclasses.blogspot.it/

    RispondiElimina